Introduzione al PracticeDent Plugin

Per poter utilizzare alcune delle funzionalità estese di PracticeDent – come lo smistamento della posta in arrivo, X-Ray e l’integrazione IMS – è necessario installare il plugin PracticeDent. Questa è una piccola e leggera applicazione, il cui compito principale è quello di aiutare PracticeDent a interagire  bene i software e gli hardware precedentemente installati (come X-Ray, visualizzatore DICOM, programmi IMS) su ogni computer che si desidera utilizzare.

Si noti che il plugin PracticeDent non è richiesto – è necessario solo quando si vuole utilizzare l’integrazione X-Ray (DICOM), l’integrazione IMS e smistamento automatico della posta in arrivo su un computer specifico.

Per il momento, il plugin è automaticamente disponibile per i sistemi operativi Windows. Tuttavia, mentre stiamo lavorando per integrarlo su  OS X e Linux, può essere facilmente installato su qualsiasi OS X e su Linux con l’aiuto di numerosi programmi di macchina virtuale, come Oracle VM VirtualBox (gratuito), Parallels Desktop (a pagamento), e altri.

Per installare il plugin, è necessario prima di tutto accedere al tuo account PracticeDent, alla voce di menu “pratica medica”, quindi selezionare l’icona “Impostazioni” dalla barra del menu a sinistra, e scorrere fino alla “sezione PracticeDent Plugin “. Qui, troverete un pulsante per scaricare il Plugin.

Download Link

Una volta cliccato sul link, verrà richiesto di scaricare un file – “PracticeDentPlugin.application” – che verrà successivamente installato. È possibile che venga richiesto di confermare che si desidera installare l’applicazione. Una volta completata l’installazione, il plugin si avvia automaticamente. Inoltre, verrà creata una icona “PracticeDent Plugin” sul desktop.

Dopo aver avviato con successo il plugin, vi verrà chiesto di scegliere una lingua, con cui procedere.

Setup Language

Successivamente, apparirà un finestra di dialogo, dal titolo “Account”, che vi chiederà di inserire un nome utente e una password. Queste sono le credenziali PracticeDent (email e password), e sono necessarie affinchè il plugin possa funzionare correttamente. Una volta inserite le credenziali, cliccare su “Salva”.

Account

Ora, sarete in grado di vedere l’icona del plugin nell’area di notifica del computer (la parte più a destra della barra delle applicazioni) – un piccolo, dente bianco in un cerchio verde. Questo indica che il plugin è in esecuzione. Per accedere al menu, basta fare clic con il tasto destro sull’icona; da qui, è possibile accedere al basic account del plugin, configurare l’applicazione IMS che si desidera utilizzare con PracticeDent, accedere al setup integrazione X-Ray, immettere le Impostazioni e-mail, o Exit (per spegnere il Plugin).

Taskbar Icon Menu

Basic account non sono nient’altro che le proprie credenziali – il nome utente e la password per il vostro account PracticeDent.

La configurazione dell’applicazione IMS richiede di selezionare quali delle applicazioni IMS supportate si desidera utilizzare con PracticeDent. Attualmente è possibile scegliere tra Digora, DBSWIN, QuickVision, Suni e Trofeo, e ben presto – molti altri.

Select IMS

Una volta selezionata la corretta applicazione, sarete in grado di avviarla dal PracticeDent semplicemente facendo clic sul pulsante “Apri in IMS” nel profilo del paziente.

Configurazione integrazione X-Ray richiede di selezionare la cartella DICOM – questa cartella è, sul vostro computer, o in rete (dovrebbe essere accessibile dal computer corrente), che X-Ray usa per memorizzare le immagini. Si prega di notare che il plugin non elabora immagini precedentemente esistenti nella cartella DICOM, solo immagini che vengono salvati nella cartella mentre il plugin è in funzione.

DICOM Import

Quindi, selezionare il visualizzatore DICOM –  selezionare la tua applicazione preferita per guardare le immagini X-Ray.

Dopo di che, è possibile selezionare se si desidera che il software elimini i file di origine dopo l’importazione; questo significa che il plugin caricare le immagini dalla cartella DICOM nel cloud PracticeDent, rendendoli accessibili da qualsiasi dispositivo, collegato ad internet, per poi rimuoverli dalla cartella DICOM.

È inoltre possibile consentire al plugin di creare automaticamente i pazienti; questo significa che ogni volta che sarà visualizzato un X-Ray, per una persona che non è ancora registrato come paziente sul gestionale, il plugin, avendo tutti i dati del paziente dal file DICOM, crearà automaticamente un nuovo profilo paziente su PracticeDent.

Infine, è possibile scegliere di attivare i file di immagine standard; questa opzione è utile se l’uscita X-Ray è diversa da DICOM (che contengono tutte le informazioni del paziente), come ad esempio PNG (che non contengono dati). In questo caso, il plugin non è in grado di analizzare il file per estrarre i dati del cliente, così che sarà analizzato sia  il nome del file, o potete richiede di selezionare un paziente per ogni nuovo file immagine che la X-Ray produce. Al fine di consentire al Plugin di utilizzare i nomi dei file, è necessario impostare il vostro X-Ray per salvare le immagini in seguito a una serie di regole, che il plugin sarà quindi in grado di comprendere.

Una volta abilitato il file immagine standard, è possibile specificare il nome del file che il modello X-Ray usa per salvare i file. Il modello dovrebbe comprendere almeno uno dei seguenti identificatori:

#PID – ID paziente

#FN – Nome del paziente

#LN – Cognome del paziente

Inoltre, è possibile utilizzare il carattere * (asterisco), se l’X-Ray genera i nomi di file che contengono qualcosa in più di #PID, #FN e #LN.

Esempi:

Se l’scita del tuo X-Ray crea file come 123_Anna_Caspari, la regola da specificare è # PID_ # FN_ # LN.

Rispettivamente, se la regola che si specifica è # LN_ # FN_ *, quindi i nomi dei file che funzioneranno con esso possono apparire come Caspari_Anna_blablablabla. Il “blablabla” bit può, in sostanza, contenere qualsiasi testo, come il carattere * significa sono consentiti tutti i caratteri. E ‘utile se l’X-Ray crea file con lo stesso nome, seguito da numeri consecutivi (ad esempio Caspari_Anna_1, Caspari_Anna_2, etc.).

Le impostazioni di posta elettronica vengono visualizzati tutti gli indirizzi e-mail utilizzati da tutto lo studio. Configurare ogni e-mail per l’utilizzo del computer è semplice – fare doppio clic sull’indirizzo che si desidera impostare, quindi fornire il server di posta in entrata, nome utente e password per l’account di posta elettronica.

Email Settings

Attualmente, Il plugin supporta solo gli account IMAP. Quando inserirete il server di posta in arrivo, usare “imap: //” nel caso in cui il server non utilizza SSL / TTL, o “imaps: //” se lo dovesse accettare (come si vede nell’immagine).

Si noti che, mentre sarete in grado di vedere tutti gli indirizzi e-mail che i colleghi hanno creato nei loro conti PracticeDent, non si potrà accedere alla loro corrispondenza, a meno che non accediate al loro account PracticeDent. Cioè, il plugin consente solo a PracticeDent di accedere alla corrispondenza di un determinato account e-mail solo quando il rispettivo utente è connesso al sito PracticeDent. Detto questo, è sufficiente fornire le credenziali per gli account PracticeDent che verranno utilizzati su quel computer specifico.

Il plugin PracticeDent non tratta tutta la posta in entrata ugualmente. Analizza se le email provengono da pazienti esistenti controllando l’indirizzo email del mittente. Se l’e-mail è stata inviata da un mittente, il cui indirizzo è registrato in uno dei profili dei vostri pazienti, sarà automaticamente associato a quel paziente. Tuttavia, se l’indirizzo del mittente non è registrato in uno qualsiasi dei profili  PracticeDent dei vostri clienti, questa e-mail non verrà inserita al tuo account PracticeDent – sarà trattata come un messaggio non correlato, e sarai solo in grado di vederlo usando il tuo client di posta elettronica. Inoltre, si ricorda che il plugin utilizza la funzionalità “push”, per cui i vecchi messaggi non vengono elaborati – solo quelli che arrivano mentre il plugin è in funzione.

Questa posta è anche disponibile in: Inglese Tedesco Danese Francese Spagnolo Bulgaro Francese Tedesco

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.